Che cos’è?

La ricostituzione pensione è una domanda che ha lo scopo di rideterminare l’importo mensile della pensione dalla data di decorrenza della stessa.

Il ricalcolo della prestazione mediante tale domanda può essere richiesto per diversi motivi, tra cui:

  • Accredito del servizio di leva, tutti quei soggetti che hanno prestato servizio militare, possono richiederne l’accredito inoltrando una richiesta di ricostituzione pensione allegando alla stessa il foglio matricolare e i relativi documenti;
  • Riconoscimento di periodi lavorativi prestati presso uno stato estero, il pensionato che ha prestato servizio lavorativo a l’estero e, in fase di liquidazione della pensione, non si è visto riconoscere tale periodo, può richiederne l’accredito inoltrando apposita domanda di ricostituzione pensione allegando la documentazione comprovante i periodi di attività lavorativa;
  • Errore da parte dell’inps, può accadere, in alcuni casi, che l’inps in fase di liquidazione della pensione non abbia avuto accesso all’intera contribuzione del lavoratore e abbia liquidato la prestazione erroneamente, si tiene a precisare che, essendo errori “umani” frutto delle precedenti tecniche di liquidazioni manuali, il ricalcolo della pensione può generare sia un vantaggio che uno svantaggio per il pensionato, ovvero vi sono state circostanze in cui l’inps ha erroneamente liquidato delle prestazioni riconoscendo un’importo maggiore rispetto a quello spettante per diritto, il nostro consiglio è quello di affidarsi ad un patronato per ricevere una consulenza specializzata;
  • Accredito di contributi non versati dal datore di lavoro perché prescritti, accredito di contributi figurativi non considerati in fase di prima liquidazione della pensione (malattia, cassa integrazione, maternità);
  • Variazione dei redditi, nel caso in cui un pensionato fruisca di una pensione che nel suo importo varia a seconda del reddito percepito, in caso di variazione dei redditi il pensionato può richiedere una ricostituzione della pensione per motivi reddituali;

ricostituzione della pensione

Ricostituzione pensione: Documenti necessari per presentare la domanda

I documenti necessari per la presentazione della domanda di ricostituzione pensione variano a seconda della motivazione per la quale viene richiesto il ricalcolo, ma in linea generale i documenti da presentare, oltre a quelli ordinari di riconoscimento e reddituali proprio e del coniuge, sono i seguenti:

  • Foglio matricolare rilasciato dall’ente presso il quale è stato effettuato il servizio di leva (Esercito Italiano, Marina militare, Areonautica militare), per la ricostituzione della pensione per accredito del servizio di leva;
  • Libretto di lavoro sul quale è registrato il periodo soggetto a riscatto, in caso di domanda di ricostituzione della pensione per contributi non calcolati;
  • Dichiarazioni reddituali (cud, 730, modello unico) per la ricostituzione della pensione per motivi reddituali;

Come presentare domanda di ricostituzione pensione

La domanda può essere inoltrata sia da portale telematico inps, qualora il pensionato fosse in possesso del pin personale, o attraverso un ente di patronato; Stante la delicatezza della prestazione, consigliamo vivamente di rivolgersi ad un ente di patronato.